Google o Googol? L’origine del nome del motore di ricerca più usato di tutti

Fra qualche giorno Google compie 20 anni! Vi siete mai chiesti da dove derivi il nome del celebre motore di ricerca che tutti usiamo quotidianamente? Se non lo sapete ve lo raccontiamo noi.

 

In matematica esiste un simbolo preciso per indicare l’infinito, ma all’inizio del ‘900 cominciò ad avanzare il problema di rappresentare numericamente una cifra così grande, per poterla utilizzare negli apparecchi elettronici, come ad esempio le calcolatrici.

Il matematico statunitense Edward Kasner si prese carico di questo problema, e pensò di rappresentare l’infinito con un 1 seguito da cento zeri. L’autore del nome di tale numero, però, non fu Kasner, bensì il suo nipotino di 9 anni durante una passeggiata, che suggerì “googol”.

Anni dopo, i due fondatori di Google, Page e Brin, avevano intenzione di chiamare il neonato motore di ricerca proprio Googol, nome perfetto per rappresentare l'immensa quantità di informazioni disponibili sul Web. Al momento della registrazione del domino però non sapendo come si scrivesse esattamente il termine decisero per “Google”. La loro collega a Stanford li avvertì solo il giorno dopo dell'errore, ma il dominio era ormai registrato e lo lasciarono tale.

 

Di questo passo chissà che un giorno Google non raggiungerà davvero un numero infinito di pagine indicizzate.

I commenti sono chiusi