6 consigli per proteggere l'account WhatsApp

6 consigli per proteggere l'account WhatsApp

Con qualche accorgimento da parte nostra possiamo ridurre la possibilità che i nostri dati finiscano nelle mani sbagliate. Come? Continuate a leggere e lo scoprirete.

Proteggere la propria privacy

Se non vogliamo che qualcuno utilizzi o scarichi la nostra immagine di profilo è bene impedirgli di accedere alle foto. In che modo? Dalle impostazioni dell’app, aprite “Account” e da qui selezionate “Privacy”. Nel successivo menu cliccate “Immagine del profilo” e, infine, su “I miei contatti”.

L’autenticazione a due fattori

L’autenticazione a due fattori è uno strumento di sicurezza che impedisce ad altre persone di accedere al nostro account, utilizzando esclusivamente il numero di telefono. Per attivare il servizio, l’app ha bisogno di un codice di verifica, che se intercettato potrebbe mettere in pericolo i nostri dati. La verifica a due passaggi, una volta attivata, oltre al numero di telefono, necessita di un PIN a 6 cifre. Per abilitarla, aprite le impostazioni dell’applicazione, cliccate su “Account” e, poi, su “Verifica in due passaggi”, a questo punto premete su “Attiva”, WhatsApp vi chiederà di inserire il codice di sicurezza a 6 cifre e un indirizzo email (utile per resettare la password).

WhatsApp Web: uscire dai computer

WhatsApp consente ai propri utenti di usufruire del servizio anche dal web, l’utilizzo è molto semplice ma il problema è quando ci dimentichiamo di effettuare il log out dal sistema. Chiunque, in particolare se abbiamo usato un pc pubblico, potrebbe accedere ai nostri dati. In questo caso, la prima cosa da fare è aprire l’app dallo smartphone, andare in “WhatsApp Web” e premere sull’opzione che permette di uscire da tutti i computer.

Chiudere la galleria

Se ci tenete alla vostra riservatezza, è sicuramente meglio bloccare l’archiviazione delle foto, inviate e ricevute tramite WhatsApp, nella galleria immagini. Sul vostro smartphone Android cercate file manager (di solito la maggior parte dei dispositivi ne ha uno preinstallato) e usatelo per cercare la cartella immagini di WhatsApp. Una volta individuata, premete sull’icona a forma di + e create il file .nomedia. Riavviate il telefono e le immagini di WhatsApp scompariranno dalla galleria.

I link sospetti

Questo argomento merita una particolare attenzione perché i pericoli sono tanti. Spesso il trucco utilizzato dagli hacker è un testo con un link da aprire. I rischi vanno dal phishing a malware e virus. Il consiglio: non cliccate mai su link sospetti e provenienti da persone sconosciute.

Cancellazione dell’account

Se il cellulare viene smarrito oppure rubato è importante disattivare il profilo WhatsApp. L’unico modo è mandare un’email all’azienda. Il messaggio dovrà essere inviato a: support@whatsapp.com e avere come oggetto: “Perso/rubato: disattivazione del mio account”, a cui bisognerà aggiungere il proprio numero di telefono per esteso, usando lo standard internazionale.